ECOBONUS 2020

COS’è E COME OTTENERE LA MAXIDETRAZIONE AL 110%

È importante sapere che l’Ecobonus 2020 110% per la riqualificazione energetica degli edifici contenuto nel Decreto Rilancio (pubblicato in Gazzetta Ufficiale), è in corso di conversione in legge e in attesa dei decreti attuativi da parte del direttore dell’Agenzia delle Entrate.

Precisiamo anche che la sola sostituzione di infissi e schermature solari mantiene le agevolazioni fiscali previste dalla precedente Legge fino al 31.12.2020.

Immobili interessati dall’Ecobonus 2020 110%   

  • condomini
  • Case unifamiliari adibite ad abitazione principale

Beneficiari

  • Istituti autonomi case popolari (IACP) e simili
  • Persone fisiche che non esercitino attività professionale o d’impresa

Gli interventi detraibili

  • Coibentazione (cappotto termico) di almeno il 25% della superficie esterna degli edifici (condomini), con un limite massimo di spesa di 60.000 euro per ogni unità immobiliare
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale/estiva esistenti nei condomini con impianti centralizzati in classe A per il riscaldamento, il raffrescamento e la fornitura di acqua calda a condensazione con un limite di spesa di 30.000 euro per ogni unità immobiliare, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici o alla microgenerazione
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale/estiva esistenti in edifici unifamiliari con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o fornitura di acqua calda a pompa di calore inclusi impianti ibridi o geotermici anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici o alla microgenerazione fino a un massimo di 30.000 euro 
  • Impianti per la ricarica di auto elettriche
  • Interventi antisismici speciali

Interventi di efficientamento energetico cioè sostituzione di serramenti esterni e schermature solari, solo se eseguiti in abbinamento con uno degli interventi trainanti (vedi caso 1, 2 e 3).

Il limite di spesa per la sostituzione dei serramenti rimane quello previsto dalla precedente legislazione (ecobonus risparmio energetico 60.000 euro – bonus casa ristrutturazione 96.000 euro), detraibili in 5 anni.

Limiti per usufruire dell’Ecobonus 2020

  • Tutti gli interventi devono assicurare il miglioramento di almeno 2 classi energetiche oppure ove non fosse possibile deve essere garantito il passaggio alla classe energetica più alta da dimostrare con A.P.E. (attestato prestazione energetica) rilasciato da un tecnico abilitato.
  • Gli interventi devono essere asseverati da un tecnico abilitato relativamente alla congruità delle spese.
  • Il tecnico abilitato deve avere un’assicurazione per responsabilità civile di importo sufficiente a garantire il credito maturato dall’intervento (minimo 500.000).
  • Tutti gli interventi devono rispettare:
    - i requisiti minimi previsti in edilizia (D.M. 26 giugno 2015)
    - i materiali isolanti utilizzati devono rispettare i CAM ()

Scadenza

L’Ecobonus 2020 è valido per lavori effettuati dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.  

Come puoi ottenerlo

  • il contribuente che intende cedere il credito o sceglie lo sconto in fattura deve presentare il visto di conformità che può essere rilasciato da parte di un commercialista o di un CAF.
  • Il bonus potrà essere utilizzato dal committente come detrazione fiscale in 5 anni oppure come sconto in fattura con cessione del credito all’impresa che ha realizzato i lavori, alle banche o ad altri intermediari finanziari.
Vogliamo sottolineare ancora una volta, che l’Agenzia delle Entrate deve emanare i decreti attuativi con i dettagli di tutte le procedure nonché i controlli e le sanzioni previste per chi non rispetta le regole.

Per la sola sostituzione degli infissi e delle schermature, vai qui.